tartaruga d'acqua

Tartarughe d’acqua: come vanno in letargo

Anche le tartarughe acquatiche vanno in letargo, succede quando le temperature diventano eccessivamente fredde, quindi durante l’inverno. Loro smettono in modo graduale di mangiare e muoversi, riducendo al minimo le attività del loro metabolismo.

Il letargo delle tartarughe d’acqua dura fino alla primavera ed in questo periodo è necessario avere alcuni accorgimenti per permettere loro di sopravvivere e difendersi anche mentre “dormono”.

Come gestire il letargo delle tartarughe d’acqua

Stai allevando la tua bellissima tartaruga d’acqua?

Il letargo è un periodo molto importante per questi animali, un appuntamento da non mancare: se dovessero saltarlo per diversi anni consecutivi andrebbero incontro a problemi legati al metabolismo e in alcuni ambienti rischierebbero di congelarsi o essere attaccate più facilmente dai predatori.

Come si preparano al letargo? Anche in questo caso la preparazione necessita di tempo e attenzione: avviene almeno 2 settimane prima, quando questi animali smettono di alimentarsi. In seguito, iniziano a cercare un luogo calmo e appartato dove riposarsi per tutto l’inverno.

Se la tua tartaruga è in procinto di entrare in letargo e vive in giardino, ti consigliamo di mettere a sua disposizione un piccolo stagno artificiale della profondità minima di 50 cm, le tartarughe andranno a sostare nel suo fondo, meglio se melmoso o costituito da uno strato di terriccio.

Se l’animale non vive all’aperto e non ha l’occasione di pensare e organizzare autonomamente il letargo, devi pensarci tu. Come? Ti consigliamo di osservarla mentre si muove e vive nella tartarughiera, per capire quando è necessario diminuire gradualmente l’alimentazione.

In seguito, dovrai pensare all’ambiente e al clima: il nostro consiglio è quello di ridurre giorno dopo giorno sia la luce che la temperatura della stanza in cui è posizionata la sua sua vaschetta, che deve avere almeno uno spessore d’acqua pari a 20 cm. La temperatura della stanza poi dovrà arrivare a 5° in modo che la tartaruga sia condotta in modo pressoché spontaneo al letargo.

Cosa fare dopo il letargo?

 

Generalmente il letargo della tartaruga d’acqua parte da Ottobre-Novembre per protrarsi fino a Febbraio-Marzo, quando questi animali si risvegliamo e, molto lentamente, riprendono le loro normali attività.

L’alimentazione riprende un ritmo normale all’incirca dopo il decimo giorno, perciò non preoccuparti se all’inizio lascerà il cibo esattamente dove lo hai posizionato tu.

 

Per essere sicuro che sia in buona salute puoi annotare il suo peso dopo il letargo tenendo conto che la diminuzione dovrebbe essere di circa il 10% rispetto al peso posseduto prima di addormentarsi.

Cerchi i migliori prodotti per la tua amica tartaruga? Affidati al nostro negozio online, trovi tanti accessori e alimenti per garantirgli una vita serena e in salute!

Condividici su:
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *